Vercurago, più centimetri  Tanti puntano sulla continuità
Paolo Nasatti contro i suoi futuri compagni di squadra del Vercurago (Foto Polvara)

Vercurago, più centimetri

Tanti puntano sulla continuità

Basket serie D.

Il campionato di Serie D, girone B, si è cristallizzato alla fine di febbraio. Un campionato che ha visto le formazioni della provincia di Lecco e Sondrio spesso protagoniste, con la Civatese prima in classifica, la Sportiva Sondrio quarta, tallonata da un sorprendente Nibionno. Vercurago e Rovagnate si giocavano l’ultimo posto per i playoff e Pescate era l’unica in difficoltà, penultima.

Nuova stagione

A quattro mesi di distanza le formazioni stanno iniziando a pianificare la stagione 2020/21, mettendo a posto i primi tasselli.

A Civate non ci saranno grossi cambiamenti. Per bocca dello storico coach Marco Brusadelli, «L’obiettivo è quello di ridurre un po’ la rosa rispetto alla scorsa stagione. Il nuovo capitano sarà Fabio Panzeri, un premio ai tanti anni di militanza con noi. Confermati Capovilla, Corti, Galli, Bosso, Castagna e Marcello Butti, che era appena arrivato. Perderemo Emanuele Consonni per impegni extra cestistici e ci manca ancora un lungo, ma non sarà facile trovarlo. Resteranno anche tanti ragazzi delle nostre giovanili».

In Valtellina i cambi saranno pochi. L’obiettivo è portare avanti il progetto iniziato lo scorso anno con coach Busi.

«Dovremmo confermare lo stesso numero di giocatori che, poco prima della pausa, si stavano iniziando a convincere dei propri mezzi . Ripartiremo da lì”, ha dichiarato il dirigente Luca Marchetti.

Al Basket Nibionno la situazione non è differente. Anche la squadra biancoblù aveva iniziato un progetto vincente - quinti in classifica - con a capo coach Cristian Testa. Per la formazione brianzola si era ventilata addirittura l’ipotesi di richiedere una C Silver, ma non ci sono novità a riguardo.

«Coi dirigenti si stava vagliando questa possibilità - dichiara coach Testa - ma io ho espresso forti perplessità sulla scelta. La mia opinione è quella che dovremmo seguire un percorso lineare, investendo sui ragazzi che hanno fatto bene lo scorso anno e facendoli crescere con pazienza.

Qui Rovagnate

Tante conferme anche per quello che riguarda l’Ars Rovagnate. Coach Claudio Castelli manterrà la guida della formazione di Serie D, ma la novità più importante è la riconferma di Roberto Marinello, vera e propria stella dei biancorossi.

«L’intelaiatura della squadra sarà la stessa - dichiara il dirigente Angelo Crippa - ma inseriremo sicuramente qualche giovane del nostro settore giovanile. Al momento siamo alla ricerca di qualche lungo sul mercato». Chi non ha invece problemi di centimetri è la Medinmove Vercurago di coach Gianluca Motta. La formazione lecchese ha annunciato l’arrivo di Omar Longhi (200 cm) e Paolo Nasatti (195 cm) dall’Autovittani Pescate. Si uniranno a un pacchetto lunghi che comprende i giovani Garota, Pozzi e il rientrante Bianchi.

L’unica squadra che ha cambiato allenatore è l’Autovittani Pescate. Chiusa l’esperienza Jesu, è stato promosso dall’U18 coach Igor Amadori.

«L’obiettivo è una salvezza tranquilla - dichiara - la squadra sarà rivoluzionata, puntiamo sui giovani del territorio, facendo contemporaneamente crescere i nostri ragazzi».n 
Matteo Mastragostino


© RIPRODUZIONE RISERVATA