“Valcava Vertical”, un successo  Antonelli in volata nella nebbia
Fabio Rizzi, al centro, durante la Valcava Vertical

“Valcava Vertical”, un successo

Antonelli in volata nella nebbia

Corsa Montagna: il bergamasco ha preceduto Zanaboni di 6” - Al via in 300 con ottimo il terzo posto del premanese Rizzi - Al femminile vince Serena Vittori del Torrevilla

Il clima umido e freddo non ha scoraggiato gli atleti che attendevano l’appuntamento di ieri per mettersi alla prova sulla vera e propria “scalata” che caratterizza la Valcava Vertical fin dalla sua nascita.

Nei suoi 4,5 km di lunghezza, infatti, il tracciato messo a punto da Evolution Sport Team (con partenza da Torre de’ Busi) ha imposto un dislivello altimetrico di 1.000 metri: un chilometro in verticale, di fatto, inserito da quest’anno anche nel circuito Valsassina Trail (trofeo Sky&Vertical Affari&Sport) e capace di riscuotere l’altissimo gradimento da parte degli appassionati della corsa in montagna.

Il successo, grandissimo, è dato da una cifra su tutte: lo scorso anno i partecipanti erano stati 200; quest’anno, si è sfiorato il tetto delle trecento unità, anche se al traguardo sono arrivati “soltanto” in 254, tra ritiri e rinunce.

Alla fine, sul gradino più alto del podio è salito il bergamasco Roberto Antonelli (Asd Altitude Race, con il tempo di 40’29”9), che ha preceduto di una manciata di secondi Massimiliano Zanaboni (Valli Bergamasche, 40’35”). Terzo classificato il premanese Fabio Rizzi (C.A.Lizzoli), con un distacco di 21 secondi. Prima, tra le donne, Serena Vittori (Gs Torrevilla).

Risultati dei lecchesi e resoconto su La Provincia di Lecco in edicola martedì 29 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA