«Vai Lecco,   andiamo insieme in serie C»
Al centro, Vai in azione. Buona la sua prova in amichevole contro il Foppenico

«Vai Lecco,

andiamo insieme in serie C»

Calcio serie D. Nicolò, centravanti classe 1999 con un cognome che è tutto un programma, è alto 1.90 e pesa 85 chili. Dal Pavia all’Inter poi il Novara: «Se c’è da fare a sportellate in campo, lo faccio, qui tutto sanno bene cosa serve»

Un altro gol in amichevole. Un’altra bella prestazione dopo l’esordio in campionato. E Nicolò Vai, centravanti classe 1999, un cognome che è già un invito a correre, è lanciatissimo.

Complice la perdurante, probabile, assenza di Gianluca Draghetti e Riccardo Capogna, scalda i motori in vista di uno scampolo di partita a Bra, domenica pomeriggio. Sarà lui la prima alternativa ad Ameth Fall, anch’egli in gran forma (4 gol segnati al Foppenico dopo i due in campionato all’Inveruno).

Su un campo piccolo, tutto da interpretare, la sua abilità nel “fare a sportellate”, dall’alto del suo fisico possente, potrebbe essere importante. «Ho la fortuna di essere giovane e di lavorare con gente grande che lotta per andare in C. Questo è un privilegio. E se poi c’è da fare a sportellate, in campo, lo faccio. Il Lecco è la mia nuova missione».

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 12 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA