Una “M” disegnata sulle braccia  Tutti i blucelesti vicini a Manuel
I giocatori delle giovanili della Pallanuoto Lecco e il loro responsabile, tutti con la M sulle braccia

Una “M” disegnata sulle braccia

Tutti i blucelesti vicini a Manuel

Pallanuoto. Bel gesto dei giocatori delle giovanili della società lecchese La vita di Bortuzzo sconvolta dal ferimento a Roma: «Gli siamo vicini»

La triste storia di cronaca che ha sconvolto la vita di Manuel Bortuzzo lo scorso fine settimana, ha lasciato tutta Italia a bocca aperta e tra le manifestazioni di solidarietà espresse al giovane nuotatore romano c’è anche quella messa in atto dalla Pallanuoto Lecco.

Manuel, 19enne, vittima di una sparatoria e di uno scambio di persona in cui ha perso l’uso delle gambe a causa delle lesione del midollo spinale, ora è fuori pericolo di vita, ma non potrà più coltivare la sua grande passione, ovvero il nuoto.

Una passione che appartiene anche ai giovani ragazzi delle formazioni Under 18 e Under 16 del sodalizio bluceleste, impegnato ieri nella piscina di Seregno nella decima giornata dei campionati organizzati dalla Lega Dilettanti Pallanuotoitalia. Le due squadre blucelesti sono state protagoniste di un bel gesto, giocando con una M disegnata sul braccio, proprio in onore di Manuel.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 11 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA