Un super Grattarola   si è ripreso il Mondiale
Grattarola in uno dei passaggi più difficili della prova del Mondiale di oggi a Lazzate

Un super Grattarola

si è ripreso il Mondiale

Nella gara disputata oggi a Lazzate il campione di Margno si è regalato il bis dopo il titolo conquistato nel 2018 - «A inizio stagione non ero tra i favoriti per il cambio di moto, per me questa è una grandissima soddisfazione»

Due anni fa Matteo Grattarola vinse il titolo mondiale nell’ultima zona dell’ultima prova del Campionato del Mondo a Pietramurata in provincia di Trento, quest’anno il Gratta ha fatto il bis a Lazzate con una tappa di anticipo. firmando il suo secondo sigillo iridato in tre anni a cui va aggiunto il secondo dello scorso anno.

Un Grattarola partito carico, come sempre consapevole di gestire il suo abissale vantaggio di 29 lunghezze sul francese Ferrer secondo nel mondiale di Trial 2. E così il poliziotto regala a se stesso, alla provincia di Lecco e alla Valsassina un titolo iridato bis che davvero è importante per questo sport motociclistico. Mai come quest’anno il pilota di Margno ha dominato la scena mondiale, attraverso un altro binomio tutto italiano: il titolo lo ha vinto in sella alla fiorentina Beta con cui ha corso la sua prima stagione.

«Vincere in Italia è sempre una grande soddisfazione- ha commentato il Gratta- ma l’importante era vincere e riportare in Italia il titolo mondiale sfuggito per un soffio lo scorso anno».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 11 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA