Un punto di penalizzazione   per il Lecco
Gaetano Bellanca, acquistato dal Catania

Un punto di penalizzazione

per il Lecco

Verso Busto. Alla vigilia ormai dell’esordio riemerge la vicenda delle vertenze legate alla precedente gestione. La nuova società attende la discussione del ricorso per il caso Zanetti e spera così come per gli altri vecchi nodi

Si parte da meno uno. La novità è emersa, quasi casualmente, venerdì pomeriggio quando è stato emesso dalla Lega nazionale dilettanti il comunicato d’inizio campionato che recava la decisione presa dal Tribunale federale nazionale Figc il 3 luglio scorso: “Calcio Lecco, 1 punto di penalizzazione”.

La società Calcio Lecco aveva, proprio dal 3 luglio fatto partire una serie di azioni legali, coordinate dall’avvocato Cesare Di Cintio per cautelarsi da ulteriori punti di penalizzazione.

«Siamo in attesa dell’esito del ricorso fatto in appello dall’avvocato Di Cintio e che sarà discusso il 14 settembre prossimo. Ma avevamo già ampiamente spiegato che la vertenza Zanetti era la più complicata da risolvere», spiega il direttore generale Emanuele Riboldi.

Intanto è stato ceduto il portiere Radaelli e ne è stato acquistato un altro, Guagnetti. Nel girone poi, arriva in extremis la diciannovesima squadra. Si tratta della Romanese.

Tutti i dettagli nei servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su ”La Provincia di Lecco” in edicola sabato 2 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA