Un Lecco in emergenza

Raiola prenota un posto

Tra squalifiche e infortuni centrocampo da rifare in vista della Castellana. Il ventenne brianzolo tra i papabili per domenica. «Cercherò di essere pronto in caso di chiamata»

Un Lecco in emergenza Raiola prenota un posto
Simone Raiola, a sinistra, in azione nella gara contro il Ciserano
(Foto di foto menegazzo)

Il Lecco con la Castellana, soprattutto dopo il pareggio esterno di Verona, ha assoluto bisogno di vincere. Ma è in emergenza. Fuori Redaelli, Vignali, Putignano, e forse anche Baldo (senza contare Frattini e D’Onofrio). A centrocampo quasi sicuramente sarà schierato un 1995 che finora ha sempre risposto positivamente alle convocazioni: Simone Raiola da Triuggio (Monza-Brianza).

Ex Folgore Caratese, Raiola è a Lecco da gennaio 2014. In questa stagione ha fatto registrare 9 presenze delle quali quattro da titolare. Ma ora ha la sua grande occasione: «Non so se ci sarò – mette le mani avanti Raiola – mi gioco il posto con Rigamonti e con Romano e gli altri compagni, ma cercherò di farmi trovare pronto per un’eventuale chiamata. Anche perché c’è bisogno di tutti in questo momento».

Mezz’ala o esterno d’attacco, Raiola potrebbe giocare insieme a Di Gioia ma anche a Rigamonti o Pupeschi a centrocampo. Difficile invece vedere l’accoppiata (provata peraltro contro il Chiasso) Romano-Raiola. Ma il giovane studente di economia e amministrazione dell’impresa in Bicocca (l’anno scorso si è diplomato al liceo scientifico), non fa un problema di giocatori: «Stiamo trovando sempre più intesa nei modi di gioco e abbiamo esperienza e qualità con Baldo, Vignali e Buonocunto. Forse due su tre mancheranno, ma siamo in tanti e chi sarà chiamato darà il massimo».

L’intervista su La Provincia di Lecco di venerdì 6 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA