Sembrava un Sesto grado  Il Lecco lo salta in quinta
1 Capogna esulta dopo il gol 2 Capogna segna il secondo gol 3 Baldo cerca di sfuggire agli avversari (Foto by Foto Menegazzo)

Sembrava un Sesto grado

Il Lecco lo salta in quinta

Un quarto d’ora per ingranare, poi i blucelesti dilagano: cinque reti

Doppiette di Rigamonti e Capogna, Castagna segna il gol dell’ex

Il Lecco coglie il suo settimo punto su tre gare giocate contro le primissime della classe, ovvero prima, seconda e sesta del torneo. E conquista il terzo posto in classifica. Pro Sesto battuta per 5-1

Tra l’altro vince con un’autorevolezza che non gli apparteneva. Ha sofferto solo il primo quarto d’ora, è andato in svantaggio e poi, complice l’improvvida (ma giusta) espulsione di Paris, ha dilagato, quando però era già andato al pareggio. Mister Rocco Cotroneo, insomma, privo tra l’altro di Vignali e con tre partite giocate in una settimana, ha saputo ottenere il massimo con una partita già chiusa al 4’ della ripresa.

A condire la soddisfazione per i tre punti, il fatto che nella Pro Sesto ci fossero tanti giocatori in cerca di riscatto: c’è riuscito il solo Davide Castagna autore del gol del momentaneo vantaggio sestese. Per il resto, la Pro Sesto, “sbalestrata” da quel rosso diretto che ha cambiato la gara, è apparsa buona dalla cintola in su, ma dietro da rivedere. Infatti, Paris &C. prima ancora che il Lecco pareggiasse, aveva sbandato soprattutto sulle puntate di Cardinio e di Buonocunto. La bella notizia della domenica è il Rigamonti ritrovato: due gol di pregevole fattura e, soprattutto, la partecipazione a tutte le azioni. Anche quelle di ripiegamento.

SERVIZI, INTERVISTE E PAGELLE SUL GIORNALE

IN EDICOLA LUNEDì 24 NOVEMBRE


© RIPRODUZIONE RISERVATA