Scudetto tricolore della Scalia  A Roma è lei la regina nel dorso
L’oggionese Silvia Scalia campionessa italiana (Foto by Foto Bruno Rosa)

Scudetto tricolore della Scalia

A Roma è lei la regina nel dorso

Silvia ha vinto dominando il titolo nei 200 ed è bronzo nei 50 farfalla. Ottimo argento per la Negri nei 400 misti - Anna Pirovano prima nelle Junior

Si concluderanno mercoledì sera i Campionati Italiani di Categoria, di scena allo Stadio del Nuoto di Roma. Partiamo con le gare Seniores e l’oro vinto da Silvia Scalia, atleta oggionese che si allena a Busto Arsizio con Gianni Leoni. Per la portacolori del Team Lombardia titolo italiano nei 200 dorso vinti con il tempo di 2:13.91, rifilando quasi due secondi a Giulia Spaziani del Circolo Aniene, seconda in 2:15.64.

Un oro il cui valore è accresciuto dal fatto di aver nuotato solo pochi minuti prima la finale dei 50 farfalla, specialità nella quale la lecchese si è messa al collo la sua prima medaglia di questi campionati chiudendo terza in 27.16, dopo aver fatto registrare il secondo miglior tempo nelle batterie di qualificazione con 27.35.

Sorride anche la compagna di squadra Susanna Negri, atleta di Nibionno allenata da Maurizio Pompele. Per lei è arrivata la medaglia d’argento nei 400 misti grazie alla prestazione di 4:49.16, battuta solamente dal 4:44.92 della fiorentina Carlotta Toni.

Passiamo alle Juniores e ad Anna Pirovano, atleta di Castello Brianza allenata da Riccardo Bianchessi e tesserata per la Vittoria Alata di Brescia. Si inizia con la vittoria nei 400 misti, giunta al termine di una gara che l’ha vista in testa dall’inizio alla fine sino al 4:45.00 finale con 7 secondi di vantaggio sulla seconda. Anna si assicura poi la medaglia di bronzo nei 200 farfalla completati in 27.84, a 24 centesimi dall’oro di Tania Quaglieri (Sea Sub Modena). Gioia anche nelle staffette, con il bronzo vinto nella 4x100 sl chiusa con le compagne di squadra in 3:55.03, mentre nella 4x200 sl il team bresciano è decimo in 8:38.95.


© RIPRODUZIONE RISERVATA