Giovedì 10 Luglio 2014

Riva, Beretta e Casati

Tre “botti” a Olginate

Antonio Tritto

Nuovi importanti arrivi in casa dell’Olginate neopromosso in C Nazionale. Dopo la riconferma sulla panchina del coach Antonio Tritto, la società si è adoperata per attivarsi sul fronte mercato.

E i primi tre importanti acquisti “botti” portano il nome di Andrea Casati che torna a “casa”, Matteo Beretta dalla Cormark Bergamo in B e Ivan Riva di Rovagnate figlio del mitico Antonello.

«Da noi non ci sarà nessuna rivoluzione - spiega il coach Tritto -: le idee sono molto chiare e siamo determinati a costruire una squadra che possa proseguire nel percorso tracciato tre anni fa, tenendo in considerazione che dovremo affrontare un campionato impegnativo e competitivo come quello di Serie C e che dovremmo allinearci anche alle disposizioni della Federazione che ci vincolano a schierare sempre tre Under 21 ed al fatto che dovremo rinforzare il reparto lunghi».

Scopriamo le carte per quanto concerne i rinforzi: «Lunedì sera - conclude Tritto -abbiamo formalizzato i primi tre accordi. Per il ruolo di guardia siamo riusciti a riportare a casa Andrea Casati “Cash” 186 cm classe ’92 di Galbiate, che dopo le due splendide stagioni ad Olginate ha militato con Calolzio chiudendo una positiva stagione. Per il reparto lunghi sarà con noi Matteo Beretta 203 cm, classe ’87 di Missaglia, protagonista della promozione della Cormark Bergamo in B. Ed infine Ivan Riva 200 cm classe ’83 di Rovagnate, figlio del mitico Antonello Riva, con alle spalle 10 anni di basket in serie B1 e B2 a Rieti, Catania, Corato, Palestrina, Patti e lo scorso anno a Sora».

© riproduzione riservata