«Più arrabbiati   e più determinati»
Nava condottiero bluceleste, il portiere è certo che la squadra sarà ancora più unita

«Più arrabbiati

e più determinati»

Calcio serie D. Il portierone bluceleste è convinto che anche dall’incubo di domenica scorsa si potrà trarre energia. Nava è il primo a crederci: «Basterà vincerle tutte, non ci sono alternative, siamo uniti e sappiamo di potercela fare»

Missione: dimenticare Monaco. Inteso come arbitro, non certo come città. Il Lecco va a Crema con i nervi ancora tesi, la mente scossa da quanto provocato dalla giacchetta nera. E con quattro squalificati sul groppone. Ieri però, se non altro è stato accolto almeno parzialmente il ricorso contro la partita casalinga da giocare in campo neutro a porte chiuse. Niente pubblico ma col Dro mercoledì si giocherà al Rigamonti-Ceppi di Lecco.

Giacomo Nava, portierone bluceleste, è convinto che anche da una sconfitta così brutta e piena di retroscena come quella con la Pro Patria, si possa ripartire: «Psicologicamente, al di là della prestazione e del risultato, si riparte consapevoli che abbiamo giocato molto bene contro la prima e che, fino all’1 a 0, abbiamo dominato. Per cui dobbiamo solo vincerle tutte, ora... Abbiamo le possibilità per farlo. Ne abbiamo quattro fuori, è vero. Ma ne abbiamo altrettanti importanti pronti a entrare. Non ci sono problemi, in questo senso. Abbiamo questa fortuna al Lecco».

Il Lecco giocherà domenica a Crema. Intanto, tutto il girone A in vista del turno infrasettimanale di mercoledì, anticiperà a oggi gli incontri della seconda giornata di ritorno e l’Olginatese attende in casa l’Arconatese. Appuntamento dalle 14.30 al comunale di via dell’Industria. I ragazzi di Arioli dovranno assolutamente vincere per riguadagnare una posizione di classifica più tranquilla.

Tutti i dettagli negli ampi servizi delle due pagine speciali dedicate alla serie D, su ”La Provincia di Lecco” in edicola sabato 13 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA