Petrella ha deciso di cambiare  La prossima stagione sulla Trs
Il lecchese Luca Petrella, al centro, con i responsabili Trs all’Eicma di Milano

Petrella ha deciso di cambiare

La prossima stagione sulla Trs

Il tricolore della Tr2 ha firmato il suo primo contratto da professionista: «Sono felice della scelta, in italia sarò la prima guida della marca spagnola»

Trial

La fiera internazionale del motociclo è il punto di ritrovo per i piloti che devono sottoscrivere il contratto in vista della nuova stagione così a Eicma si sanno le novità e i numerosi cambi di casacca per tutte le specialità motociclistiche. Anche i giovani si affacciano sulla scena di Milano Eicma come il neo campione italiano trial, categoria TR2, il lecchese Luca Petrella nei padiglioni di Rho Pero dove è andato a vedere le novità e a firmare il suo primo conttratto da professionista.

Infatti l’astro nascente del trial italiano a sorpresa ha cambiato casacca lasciando la Gas Gas con cui lo scorso anno aveva ottenuto sei successi in sette gare più un podio mondiale nella categoria Youth. «Sono stato in ballo alcune settimane prima di decidere di passare alla Trs (nuovo marchio iberico che si è assicurato il vice campione del mondo Adam Raga) ma dopo un paio di test e tanti tentennamenti ho deciso di porre la firma sul contratto che mi legherà nel 2016 proprio alla casa motociclistica Catalana di proprietà di Jordy Tarres, già alla Jotagas, dove avevo corso. Questa novità di Trs mi metterà in una posizione di privilegio perchè in Itaia sarò prima guida di questo nuova azienda e nel mondiale avrò i galloni di secondo pilota, una carica che mi sprona e mi da ancor di più la voglia di fare e di puntare al risultato».

Il servizio su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 20 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA