Olginate, prove tecniche   di ripescaggio
La grinta di Meneguzzo, espulso nel derby d’andata del suo (ormai ex) Lecco contro Olginate

Olginate, prove tecniche

di ripescaggio

Basket serie B. Scossoni nelle società leader del territorio, si raffredda l’ipotesi di una fusione Gimar-Gordon. Intanto in casa Npo si lavora su una possibile nuova stagione in cadetteria sotto la guida di coach Meneguzzo

Piccole sorprese e grandi manovre (o viceversa) sono quelle che riguardano, anche intrecciandosi, i destini delle due franchigie di basket più importanti del territorio: il Basket Lecco e l’Npo Olginate.

Malgrado le settimane di silenzio da quando i primi sono stati eliminati ai quarti dei playoff e i secondi sono retrocesse in serie C dopo lo spareggio con Palermo, le due società hanno comunque continuato a lavorare in vista della prossima stagione.

Si sa con certezza - da ammissioni ufficiose in casa lecchese - che a lungo nell’ultimo mese era stata portata avanti una semplice chiacchierata fra i dirigenti delle due società per una possibile fusione che avrebbe portato (o porterebbe?) a unire i destini sportivi delle due franchigie in serie B.

La domanda di ripescaggio di Olginate in cadetteria (dopo l’immeritata retrocessione di un mese fa) pare sia stata inoltrata. La prova? Arriva dalla rete. Uno dei siti specializzati nel basket-mercato annuncia l’interessamento da parte del sodalizio biancoblù nientemeno che per l’ex coach bluceleste Massimo Meneguzzo.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio della pagina speciale dedicata a basket e volley, su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 2 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA