Nuove maglie dall’effetto sfumato  «Eleganti e molto innovative»
Da sx Nicolò Buso, Patrick Enrici, Matteo Battistini e Marco Pissardo

Nuove maglie dall’effetto sfumato

«Eleganti e molto innovative»

Il direttore generale Maiolo: «Una collaborazione diventata davvero spontanea, quella tra noi e Legea».

La presentazione delle maglie è anche l’omaggio, fatto direttamente nella sala riunioni dell’azienda, del main sponsor, Cantine Pirovano, ad Arlate di Calco, ieri rappresentate da Beatrice, figlia del titolare Enzo, che ha raccolto il testimone del grande tifoso bluceleste, lo zio Fausto, scomparso anni or sono.

«Grazie di cuore a questa società perché è sempre stata con noi in qualsiasi momento. È difficile trovare aziende come questa», ha affermato Battazza. Poi il direttore generale Angelo Maiolo ha introdotto le nuove maglie presentate da Mattia Maddaluno. «Quest’anno scadeva il contratto di sponsorizzazione tecnica - ha spiegato -. Ma non c’è stato bisogno di contrattazione o di metterci a ragionare ad altre cose. È una collaborazione diventata davvero spontanea, quella tra noi e Legea».

Maddaluno ha aggiunto: «Ci è stata fatta richiesta di dare una mano e penso che una squadra di calcio come il Lecco, con un settore giovanile come quello che ha saputo costruire l’attuale proprietà negli anni e che continua a crescere, meriti una mano». Le maglie sono molto innovative: «Sostanzialmente - ha chiarito Maddaluno - abbiamo creato un effetto sfumato sulla prima, la bluceleste, e la seconda (quella bianca) con le righe che danno uno stacco netto che va poi a sfumare su uno sfondo blu. È piaciuto a tutti in società. Maglie eleganti, ma comunque innovative per il 2021. La terza maglia, invece, prende il bandone centrale della società bluceleste su sfondo verde mentre il portiere avrà a disposizione quattro maglie. Oggi ha scelto quella arancione. Altra novità è il numero colore oro sulla prima maglia, sulle spalle. Per renderlo più visibile anche a favor di camera».

A presentare le maglie il portiere 1998 Marco Pissardo, Matteo Battistini, difensore centrale classe 1994, Patrick Enrici, difensore centrale 2001 e Nicolò Buso attaccante classe 2000. Dietro di loro, con le maglie da allenamento, Erald Lakti, centrocampista classe 2000, Antonio Reda, attaccante centrale classe 2002, Leonardo Bia, nuovo arrivato classe 2002, difensore, Cremonese. Mancava solo Tomi Petrovic, attaccante 1999, che ieri non ha potuto presenziare, anche se atteso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA