Nullaosta lecchese   per i campi lombardi
Da sinistra, il fiduciario regionale Guerino Farina e l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini

Nullaosta lecchese

per i campi lombardi

Calcio. Dai Pulcini alla Serie D, Guerino Farina “angelo custode” per la sicurezza di tutti i rettangoli da gioco. Imprenditore e personaggio già noto nel mondo dello sport, tocca a lui verificare il rispetto dei regolamenti

Nel mondo del calcio lombardo, dai Pulcini in su, Guerino Farina, lecchese classe 1945 con verve ed entusiasmo uniche, è una sorta di “angelo custode”.

E’ lui infatti il Fiduciario regionale della Lega Nazionale Dilettanti della Federcalcio con il compito di omologare i campi di calcio affinché rispondano agli standard di sicurezza previsti dai regolamenti. Farina è personaggio molto conosciuto nel lecchese: in primo luogo per la sua attività imprenditoriale, prima della pensione, come titolare della Bionatural, un’azienda che negli anni 80/90 è stata particolarmente vicina al mondo dello sport sostenendo molteplici discipline.

«Non lo nascondo, io sono sempre stato un uomo di sport – esordisce Farina - Ho avuto parentesi con il basket femminile di Valmadrera che è arrivato in serie A, ho sostenuto il pilota motociclista Ezio Gianola vice campione del mondo in classe 125 e poi… E poi la mia grande passione, il calcio».

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola venerdì 15 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA