Nonno Gianola colpisce ancora  Bronzo mondiale tra gli over 85
Il mitico Antonio Gianola a destra, sul podio della dieci km. di tecnica classica ai Mondiali di Klosters

Nonno Gianola colpisce ancora

Bronzo mondiale tra gli over 85

Sci di fondo. Il classe 1929 del Cm Valsassina terzo nei 10 km. tecnica classica. Tra i portacolori dei club di casa nostra ottimo anche Di Gregorio oro nella 30

Giunge al giro di boa la “Nordic Masters World Cup” 2017 in corso a Klosters, sulle Alpi svizzere nel Cantone dei Grigioni. Nove gli atleti residenti nel Lecchese protagonisti del Team Italia, che partecipa con 71 fondisti al Mondiale dello sci di fondo (con 29 nazioni partecipanti), la più grande manifestazione internazionale dedicata al fondo amatoriale.

Nelle prime tre giornate di gara (classifiche suddivise nelle varie categorie corrispondenti a fasce d’età) il Team Italia ha conquistato nel complesso 23 medaglie, di cui 8 d’oro.

Da mercoledì a venerdì le ultime tre giornate di competizione con le prove sulle lunghe distanze in tecnica libera (oggi) e classica (domani) e infine le staffette di venerdì.

Il rendimento dei lecchesi? Un bronzo, quello messo al collo dal classe 1929 Antonio Gianola (10 chilometri tecnica classica) nella categoria riservata agli over 85 anni (Sci Club Comunità Montana Valsassina).

Tra gli atleti non residenti in provincia, ma portacolori del club valsassinese, anche Alfio Di Gregorio, che sabato ha conquistato l’oro nella 30 chilometri in tecnica libera (M4).

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 8 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA