Mondiale offshore X Cat  Nicolini in gara a Dubai
Il catamarano “Six” dell’oggionese Matteo Nicolini e Tomaso Polli (Foto by Foto C1)

Mondiale offshore X Cat

Nicolini in gara a Dubai

Il pilota di Oggiono cercherà un posto sul podio nella prova finale

«Abbiamo migliorato le prestazioni e vorrei chiudere in bellezza»

Sabato, si conclude il campionato del mondo di motonautica X Cat, che vedrà sfidarsi a Dubai 15 team e 30 piloti, tra i quali l’oggionese Matteo Nicolini, assieme a Tomaso Polli nell’abitacolo del performante catamarano Six.

Dopo l’en plein, con quattro vittorie su quattro gare, il team emiratino Fazza di Arif Al Zaffein e Nadir Bin Hendi ha matematicamente conquistato il titolo, quindi gli altri team saranno impegnati a giocarsi i rimanenti due gradini del podio.

Candidato ad una medaglia ovviamente c’è anche l’affiatato equipaggio Nicolini-Polli, attualmente quarto in classifica generale. Sono praticamente tre le barche italiane a giocarsi i rimanenti gradini del podio con un altro equipaggio “di casa”, Spirit of Dubai, attualmente secondo in classifica generale ma decisamente a portata di tiro.

In una manciata di punti, infatti, ci sono Luca Formilli Fendi e Giovanni Carpitella terzi, Matteo Nicolini e Tomaso Polli, quarti, Serafino Barlesi e Alessandro Barone quinti.

«Correre a Dubai – assicura Matteo Nicolini – è come correre sulle acque di casa, perché qui ho iniziato a gareggiare nel 1992 ed ho vissuto per diversi anni. Ho molti amici e ci torno sempre molto volentieri. Per quanto riguarda la gara, con l’appoggio e la disponibilità del Victory Team sono riuscito ad apportare alcune modifiche alla carena del mio catamarano, migliorandone notevolmente le prestazioni. Obiettivo è chiudere la stagione in bellezza in zona medaglia, anche se la concorrenza è veramente molto agguerrita».


© RIPRODUZIONE RISERVATA