Mondiale Elite donne in Qatar  Brava Barbara Guarischi
Barbara Guarischi al centro nel selfie dal Qatar

Mondiale Elite donne in Qatar

Brava Barbara Guarischi

Ciclismo- La pescatese è stata tra le più attive in gara dovendo però rinunciare alla volata vinta dalla Dideriksen. E domenica tra le dune del deserto e un caldo torrido chiusura della kermesse iridata con la prova maschile in linea

Amalie Dideriksen ha vinto la medaglia d’oro nella prova su strada per Elite donne ai Mondiali di ciclismo a Doha in Qatar.La danese ha battuto allo sprint l’olandese Kirsten Wild e la finlandese Lotta Lepisto, rispettivamente argento e bronzo. Quinta e migliore delle italiane, Marta Bastianelli.

Un mondiale che ha visto al via anche la lecchese di Pescate Barbara Guarischi che ha corso un’ottima gara mettendosi a completa disposizione della squadra azzurra. Barbara la si è vista soprattutto rintuzzare alcuni attacchi e spesso nelle prime posizioni a fare il ritmo nel caldo soffocante del Qatar.Ci si aspettava, vista la sua condizione di salute e le indubbie doti di sprinter, che la nostra rappresentante potesse avere una chance di volata venendo a mancare all’ultimo la velocista Giorgia Bronzini (problemi di stomaco) ed invece gli è stata preferita la Bastianelli.

Barbara ha svolto il suo lavoro prima di rialzarsi dopo aver aiutato la compagna in un concitato finale con un pauroso sbandamento di Elena Cecchini. Il ventesimo posto finale è solo per le statistiche.Barbara è stata bravissima ed esce da questo Mondiale a testa alta. Forse con qualche rammarico, ma anche questo fa parte dello sport e rafforza. Ha vinto, a sorpresa, al termine di una volata entusiasmante e soprattutto imprevedibile, Amalie Dideriksen, astro nascente del ciclismo mondiale, già iridata per due volte tra le juniores (2012 e 2013) e appena 20enne.

E domenica il clou del mondiale. Come sempre, è la prova dei professionisti a fare da passerella conclusiva. L’Italia del ct Davide Cassani ha come punte l’olimpionico di Rio (in pista) Elia Viviani e Giacomo Nizzolo, uomini dotati di spunto veloce e per i quali lavorerà il treno azzurro.

Ampio servizio su La Provincia di Lecco in edicola domenica 16 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA