Mister Zanetti: «A Lecco velocidad  e gruppo unito per iniziare bene»
Sergio Zanetti il nuovo tecnico del Calcio Lecco (Foto by foto menegazzo)

Mister Zanetti: «A Lecco velocidad

e gruppo unito per iniziare bene»

Parla a cuore aperto l’allenatore argentino dei blucelesti rovinato dai bond e grande estimatore di papa Francesco

Entusiasmo, grinta, generosità... “Y velocidad”. Ecco il Lecco argentino “targato” Sergio Zanetti, uno che su questa sponda del Lario, ci si può giurare, calcisticamente non passerà inosservato nel torneo di serie D (o altro...). Uomo di idee (calcistiche e non) precise; di credo tattico già definito (“Il mio Lecco? Vorrei per lui un 3-4-1-2...); di sincerità («Xavier mi disse: vieni a giocare in Italia. Gli risposi che vengo a fare? Già gioco nel Racing Avellaneda davanti a 50mila spettatori... Ma quando poi venni da voi avevo 34anni. Era tardi. E mi resi conto solo allora di cosa mi ero perso»; e di coraggio. 48 anni, due figli e oltre 620 partite fra i professionisti. In Argentina, Italia e Svizzera...

In una lunga intervista rilasciata a La Provincia di Lecco in edicola lunedì 13 luglio mister Sergio Zanetti parla del suo rapporto con il calcio, con i figli calciatori, con la fregatura dei bond argentini, di Papa Francesco e di quello che sarà il suo Lecco tutto velocità.

Un appuntamento da non mancare in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA