«L’esonero di Gaburro?   Scelta difficile ma giusta»
Brambilla, Gaburro e Tesini sorridenti ma l’avventura in serie C per loro è durata poco a Lecco

«L’esonero di Gaburro?

Scelta difficile ma giusta»

Il dg Angelo Maiolo spiega i motivi di una decisione che non ha convinto buona parte della tifoseria - «Il mister ha fatto molto per il Lecco, ora però non si poteva andare avanti così: ha insistito troppo sul alcuni nomi»

L’esonero di mister Marco Gaburro, il giorno dopo. Il direttore Angelo Maiolo cerca di parare la pioggia di critiche giunte, soprattutto sui social, a proposito dell’esonero dell’allenatore finora più amato della storia recente bluceleste: «I social non sono il Vangelo – premette Maiolo - Una parte dei tifosi secondo me non era contento di come stavano andando le cose. Ho fatto un breve giro di pareri e non era piaciuto che il mister fosse fisso sempre sugli stessi giocatori. Forse il problema è stato proprio questo: aver insistito su giocatori che, a volte palesemente, non andavano bene. Detto questo nessuno di noi ce l’ha con Gaburro che stimiamo e al quale siamo legati».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 3 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA