Lecco. Tre giovani   per difesa e centrocampo
Patrizio Masini potrebbe tornare a Lecco, con una nuova formula

Lecco. Tre giovani

per difesa e centrocampo

Mercato: il direttore sportivo Fracchiolla non parla, ma pare aver individuato i possibili obiettivi per il Lecco: Enrici (classe 2001) è stato con Zironelli alla Samb, Sala era nella Pro Sesto, mentre Masini potrebbe tornare

Non parla volentieri Domenico Fracchiolla. Dopo la conferenza stampa di presentazione di Mauro Zironelli non ha voluto rubare la scena al mister. Però poche parole prima del periodo di fuoco che andrà dal 5 al 19 luglio, data di inizio del ritiro a Lecco del Lecco, le pronuncia: «Sui giovani sappiamo cosa fare. Ci serve un “braccetto” di sinistra (nella difesa a tre il terzo di sinistra), un centrocampista centrale e un esterno di destra. Dobbiamo cercare di allestire una rosa di massimo 24 giocatori veramente buoni. A partire dai giovani. Per ora non intendo fare che loro. Anche se attendiamo risposta da qualche over».

Non si sbottona ulteriormente, il direttore sportivo bluceleste, ma dopo Ivan Merli Sala, potrebbe essere la volta di Lino Marzorati che attualmente è in vacanza e torna in settimana.

Il «sì» dovrebbe essere dietro l’angolo. Anche Marco Pissardo, portierone dell’ultima stagione, verrebbe solo per fare il primo. E Zironelli avrebbe dato carta bianca. Se Pissardo dice sì, si giocherà con l’”over” in porta. Ma Fracchiolla su questo vuole essere chiaro: «I giovani li abbiamo fatti giocare tutta l’andata, la scorsa stagione. Solo nel girone di ritorno non l’abbiamo fatto il minutaggio. Quest’anno sarà una squadra diversa, con più giovani. Più di prospettiva che di risultati immediati. Più fresca, più sbarazzina. Speriamo più divertente. Ma gli over, per ora, non sono la mia preoccupazione».

E oltre a Nicolò Buso, potrebbe presto arrivare anche Patrick Enrici classe 2001 difensore ex Sambenedettese con Zironelli. Insieme a lui potrebbe tornare Patrizio Masini e potrebbe approdare anche il rossonero Alessandro Sala.

Ecco le caratteristiche di tutti e quattro.

Nicolò Buso, classe 2000, ala avanzata, o seconda punta, o centravanti, attaccante duttile e versatile in tutti i ruoli avanzati, è la “punta di diamante” giovane che Fracchiolla voleva vicino a Zironelli per far sì che Simone Iocolano possa avere subito un “corridore” là davanti, capace di “spolmonarsi” anche per lui e fargli avere ancora più lucidità negli ultimi metri.

Cresciuto nel Cesena, ha toccato le giovanili di Roma, Entella, Venezia e Sestri.

Alessandro Sala, classe 2001, centrocampista di destra in un centrocampo a quattro, buon fisico (1,85), cresciuto nelle giovanili del Milan, ha fatto esperienza sia a Cesena che alla Pro Sesto collezionando 16 presenze totali nello scorso campionato. Non è l’unico in questo ruolo contattato da Fracchiolla, ma potrebbe essere una risorsa importante per il nuovo Lecco.

Patrick Enrici, difensore di sinistra, classe 2001 che può fare anche il centrale, 1,83 di altezza, nato Borgo San Dalmazzo, cresciuto nel Pedona, poi il passaggio a Cuneo, un anno di prestito a Pro Vercelli e dunque al Torino Primavera, nota lieta della stagione con semifinale scudetto persa contro la Roma. Quindi l’arrivo alla Sambenedettese nel 2020/21. Svincolato, potrebbe arrivare presto a Lecco.

Patrizio Masini, invece, lo conosciamo bene. Centrocampista offensivo, che però può fare anche il centrale, classe 2001, di La Spezia, è tornato a Genoa come fine prestito, ma potrebbe fare di nuovo capolino a Lecco nell’ambito di una comproprietà o di un’altra forma contrattuale che lo valorizzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA