Lecco, torna all’altezza   della tua storia
I reduci del 1977 ricevono gli applausi dalla tribuna e ringraziano

Lecco, torna all’altezza

della tua storia

Amarcord. Una giornata indimenticabile per i tifosi blucelesti che hanno potuto rivedere i loro campioni. I reduci delle vittorie delle coppe Anglo-Italiana e Italia di serie C sono tornati allo stadio dopo quarant’anni

Serata amarcord, di spettacolo, festa, divertimento, persino di commozione, quella vissuta sabato allo stadio Rigamonti-Ceppi per la riuscitissima (e ben organizzata) manifestazione celebrativa dei 40 anni dalla vittoria di Coppa Anglo-Italiana e Coppa Italia di Serie C.

L’associazione “Blucelesti 1977” non ha lasciato nulla al caso. Dalla riproduzione dei biglietti originali di Lecco-Sangiovannese alle foto e ai manifesti originali delle serate che costituiscono ancora oggi il momento più alto (insieme alle promozioni in serie A) del calcio in bluceleste.

Splendida la coreografia che ha accolto i “reduci” del 1977 con tanto di fumogeni e lo striscione calato dai Distinti: “Tra le gioie più grandi regalate alla tua gente un grazie eterno al nostro presidente”. Il riferimento, chiaro, è al “Sciur” Mario Ceppi. Ma su tutta la serata, in Curva nord, esposto uno striscione insieme beneaugurante e che servirà da monito: “Solo da un grande passato può nascere un grande futuro”: Lecco riprenditi la storia”.

Tutti i dettagli sulla festa bluceleste, diverse altre foto e il punto sul calciomercato di serie D, nella pagina speciale su “La Provincia di Lecco” in edicola domenica 25 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA