Lecco ti fanno nero  Ora rialza i guantoni
Caraffa in azione, suo l’unico gol di domenica contro il Caravaggio che ha poi vinto per 3 a 1

Lecco ti fanno nero

Ora rialza i guantoni

Calcio serie D. Angelo Maiolo prende di petto la squadra e avverte: «Determinante la partita contro il Lumezzane». Tacchinardi è venuto per vincere ma adesso è importante rendersi conto che dai playoff si rischiano i playout

Non ci sono più scuse. Tutti sono sullo stesso piano. Il rischio? O si inverte subito la rotta, o si rischia grosso. Si rischia di sprofondare nella lotta per evitare i playout.

Angelo Maiolo è rimasto chiuso con mister Tacchinardi per più di un’ora nello spogliatoio bluceleste. Non volava una mosca. E quando è uscito dal “faccia a faccia”, definito “duro” dal braccio destro del presidente Di Nunno, Maiolo ha raccontato: «Tacchinardi è molto arrabbiato perché abbiamo giocato bene per tre quarti di partita ma appena preso un gol, la squadra si è sciolta, a parte la reazione avuta dopo la prima rete. Questo non lo accetta da gente che ha fatto la serie C e la B».

«Oggi farà doppio allenamento. E ha detto chiaro a tutti: “Se sono venuto a Lecco è per vincere e non per vedere quanto successo a Caravaggio…”. Quindi li ha spronati a dare di più. Perché se perdiamo domenica diventa se non l’inferno, quasi…».

Maiolo non ha tutti i torti nel fare i conti: «Se perdessimo, bisognerebbe guardarsi dai playout, altro che playoff. Con la differenza che gli altri vanno a mille. Tacchinardi spera di recuperare Corteggiano e anche Moleri, ma, soprattutto, spera di vedere un altro atteggiamento in campo».

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 7 febbraio. Nello stesso numero anche le ultime novità sui calciatori lecchesi dei campionati dalla Serie A alla Serie C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA