Lecco in mare aperto  Ora può solo remare
Fabio Roselli, 35 anni il 12 aprile, felice come un bambino dopo il gol contro il Trento

Lecco in mare aperto

Ora può solo remare

Calcio serie D. Roselli euforico dopo il gol con cui ha rotto il ghiaccio a Trento, torna la voglia di puntare alla risalita. «Abbiamo il dovere di crederci, la zona spareggi è ancora lontana ma qualcuno davanti potrebbe perdere colpi»

Fabio Roselli, 35 anni il 12 aprile prossimo, centrocampista centrale, si sente un ragazzino dopo il gol segnato a Trento.

Altro che acido ialuronico o “botox”. Le rughe calcistiche le spazza via tutte, un gol che vale tre punti come il suo. E così il giocatore calabrese ammette: «Eravamo strafelici tutti. Nessuno escluso, domenica. Non segnavo da due anni, io, per cui potete immaginare: mi sento ancora giovane, pronto a dare tanto. Il gol mi ha sicuramente dato una spinta in più».

«Sono felice per il gol ma soprattutto per la vittoria. Era importante per continuare a far bene. Purtroppo ha vinto anche la Pergolettese complicandoci la vita. Ma abbiamo il dovere e l’obbligo di provarci fino alla fine».

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D - con anche le ultime novità dell’Olginatese - su “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 20 marzo. Nello stesso numero, un’altra pagina col bilancio dell’ultimo turno nei campionati dall’Eccellenza alla Terza categoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA