Martedì 26 Agosto 2014

Lecco, Buonocunto l’arma in più

«Mi sono subito inserito bene»

La grinta di Ivan Buonocunto fra due avversari del Ciserano
(Foto by foto menegazzo)

La prima uscita ufficiale del Lecco, vittorioso di misura nel preliminare di Coppa Italia col Ciserano (2-1), ha soddisfatto un po’ tutti. A piacere è stata soprattutto la fase offensiva che, nella prima mezz’ora, è stata a tratti spumeggiante e ha permesso alla squadra di Rocco Cotroneo di creare numerose situazioni pericolose.

Tra gli elementi chiave del 4-3-1-2 su cui Cotroneo vuole puntare quest’anno c’è Ivan Buonocunto, cui tocca il delicato ruolo di raccordo tra il centrocampo e gli attaccanti.

Ruolo che il ventottenne ex Pergolettese e Alessandria domenica ha interpretato alla perfezione. Guizzante e tecnicamente dotato, Buonocunto ha dialogato in velocità con Capogna e Cardinio, trasformando in assist preziosi i palloni servitigli dai vari Di Gioia, Baldo e Vignali. Strappando più di un applauso.

«Negli ultimi anni - ammette - ho spesso giocato basso o mezz’ala, ma sono nato trequartista ed è quindi un ruolo che posso fare. Contro il Ciserano mi sono trovato bene, perché davanti abbiamo giocatori abili e veloci come Capogna e Cardinio. Per questo abbiamo cercato di attaccare subito forte e i due gol sono stati frutto di questo atteggiamento». Servizio su La Provincia di Lecco di martedì 26 agosto

© riproduzione riservata