Lecco, Bizzozero frena  «Addio al ripescaggio»
Daniele Bizzozero, a destra, con il bluceleste Marco Turati e Vignali (Foto by foto Menegazzo)

Lecco, Bizzozero frena

«Addio al ripescaggio»

Delusione al ritorno dal colloquio romano: «L’ipotesi è quella di una Lega Pro con 54 squadre. Con queste prospettive gli spazi sono davvero pochi»

Niente ripescaggio in Lega Pro per il Lecco. La doccia fredda arriva direttamente da Roma, dalla Figc, anche se, per ora, si tratta solamente di voci di corridoio. Anzi, di voci che sono arrivate direttamente a Daniele Bizzozero, patron della Calcio Lecco. «Ho parlato con il presidente Carlo Tavecchio e naturalmente non mi ha potuto anticipare nulla, ma l’idea è di tenere le 54 squadre in Lega Pro per cui lo spazio per un eventuale ripescaggio diventa risicatissimo. Il loro progetto, ancora non formalizzato, dovrebbe essere quello di arrivare per la prossima stagione a 40 squadre in Lega Pro. Inutile andare ad illudersi con queste prospettive».

Non è di tutti i giorni vedere il “Bizzo” abbacchiato. E, infatti, si ripiglia immediatamente: «Se poi arriva il ripescaggio non ci tireremo certo indietro, ma per il momento non credo proprio che ci sia questa possibilità. Tavecchio mi ha consigliato di pensare a vincere il campionato perché è quasi impossibile essere tirati su. Hanno tolto il fondo da 500mila euro ma credo che sarà il Monopoli a poter godere del ripescaggio».

Come vede i suoi ragazzi il Patron? Per ora molto bene:«I miei ragazzi sanno tutti che sarà un anno di grande responsabilità. Sono fiducioso, poi è il campo che parla… Spero che dia le risposte che tutti nell’ambiente ci aspettiamo. Gli abbonamenti? Un centinaio ci sono e la squadra c’è ed è forte. Arriveranno anche i tifosi, appena si avvicinerà il campionato. C’è un mese di tempo».

Ampio servizio sull’edizione di giovedì 13 agosto de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA