Lavori al Rigamonti Ceppi   Via don Pozzi blindata per la C
Gli operai impegnati a posizionare le barriere per i tifosi in via don Pozzi

Lavori al Rigamonti Ceppi

Via don Pozzi blindata per la C

Oggi sono state posizionate le barriere per il filtraggio dei tifosi in occasione delle partite casalinghe - Verranno installate anche in via Pascoli e in via Cantarelli, brutte da vedere ma servono per l’ordine pubblico

Sono comparse oggi e, francamente, non sono certo un bel vedere. Sono le nuove barriere e le cancellate di prefiltraggio di via don Pozzi che saranno installate anche in via Pascoli e in via Cantarelli. Sono delle cancellate alte circa un metro e mezzo, in acciaio nichelato, grigine, che danno alla via un aspetto davvero claustrofobico. D’altronde il questore Filippo Guglielmino aveva più volte consigliato alla società e al Comune di apporle per motivazioni di ordine pubblico.

Non ci saranno più, infatti, le tifoserie del Borgaro, dello Stresa, o del Bra a contendersi il tifo sugli spalti. Arriveranno le tifoserie di Como, Novara, Monza, Pistoiese, Siena al Rigamonti-Ceppi… E così entrare allo stadio in modo controllato (e controllabile) è diventato un “dovere”. Che poi si dovesse fare con questi mezzi, è opinabile, ma spetta al Gos (Gruppo operativo sicurezza), alla Prefettura, e al suo braccio operativo, ovvero la Questura, decidere il da farsi.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 25 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA