L’aquila bluceleste   ha spiccato il volo
Il nuovo gruppo di giocatori del Lecco che punta dichiaratamente in alto

L’aquila bluceleste

ha spiccato il volo

Calcio serie D. Domenica sera la presentazione della nuova squadra in una piazza Garibaldi piena di sostenitori. Il presidente Di Nunno: «Stiamo facendo tanto e spendendo molto, seguiteci». Mister Gaburro: «Adesso i fatti»

Una piazza Garibaldi gremita. Pieni i 350 posti a sedere e altri millecinquecento-duemila le persone in piedi.

Quasi duemila tifosi, amici e simpatizzanti blucelesti sono arrivati in piazza per urlare “Forza vecchio cuore bluceleste”. Compresi gli ultras dei vari gruppi, naturalmente.

Gran cerimoniere della serata Angelo Battazza, presidente onorario del Lecco ieri in impeccabile completo azzurro con cravatta blu e in grande forma. Se non un vestito bluceleste, poco ci mancava. E, vicino a lui, anche il protagonista assoluto della campagna acquisti, ovvero il presidente Paolo Di Nunno, capace di spendere, tra nuovo terreno di gioco in sintetico e giocatori, più di un milione di euro. Poco più in là il suo vice, il figlio Gino, che è “sceso in campo” per la prima stagione. E poi, a ruota, anche il team manager Angelo Maiolo.

Battazza e Di Nunno hanno liberato in cielo tanti palloncini blucelesti, in segno beneaugurante per la scalata alla serie C.

Tutti i dettagli e altre foto negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D e alla festa bluceleste, su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 23 luglio. Nello stesso numero, altre due pagine sul calciomercato delle squadre lecchesi dall’Eccellenza alla Terza categoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA