La Spreafico in campo sabato sera  «Venire a Costa? Una scelta di vita»

La Spreafico in campo sabato sera

«Venire a Costa? Una scelta di vita»

La guardia di Asso, 29 anni, farà il suo esordio nella partita con San Martino - Gli ultimi mesi a Lucca sono stati difficili: «Qui è l’ambiente giusto per ritrovare la mia serenità»

Dopo un lunghissimo corteggiamento iniziato ai tempi del minibasket a Erba (quando scelse la gloriosa Comense per tutta la trafila nelle giovanili e il debutto in serie A1 a soli 15 anni), Laura Spreafico ha ceduto alle lusinghe della Limonta Costa Masnaga. La 29enne guardia di Asso si era aggregata agli allenamenti delle masnaghesi già la scorsa settimana, e farà il suo esordio sabato sera in casa contro San Martino di Lupari.

Un bel colpo per la giovane e talentuosa formazione biancorossa che mette nel roster una giocatrice d’esperienza (15 campionati in A1), specializzata in fase difensiva ma anche tiratrice pericolosa. Di lei ha tenuto banco nell’ultimo mese l’improvviso e inaspettato addio a Lucca, avvenuto poco prima di Natale tra lo sconcerto e il disappunto del club e della tifoseria toscana, non solo per le modalità ma anche per il ruolo di capitana e di leader (15 punti e 31 minuti di media).

La dirigenza sembrava intenzionata a congelare la giocatrice per il resto della stagione, e invece dopo l’interessamento di Costa Masnaga ha deciso di dare il via libera. Per la prima volta quindi Spreafico prende la parola per chiudere la vicenda-Lucca e tornare a pensare al campo.

L’intervista completa su La Provincia di Lecco in edicola domani, 22 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA