La sesta Runvinata   fa rima con seicento
Pronti, via. La Runvinata ieri ha regalato fatica ed emozioni nella zone alte della città

La sesta Runvinata

fa rima con seicento

Corsa. Le gare tra le feste del Santuario della Madonna della Rovinata e patronali di Germanedo, Belledo e Caleotto. La prova più impegnativa vinta da Alessio Rigamonti e dalla nepalese Rai, nell’altra trionfano Aondio e Invernizzi

La bellezza di 600 appassionati ha invaso ieri i sentieri protagonisti della sesta edizione della Runvinata, organizzata nell’ambito degli eventi per i festeggiamenti del Santuario della Madonna della Rovinata e delle relative Feste Patronali di Germanedo, Belledo e Caleotto.

Invariata la formula rispetto alle precedenti edizioni, con tre diversi percorsi a seconda della preparazione dei singoli concorrenti.

La prova più impegnativa sui 13,5 chilometri, è stata vinta da Alessio Rigamonti e dalla nepalese Rai: Nell’altra gara, da 7,5 chilometri, trionfano Aondio e Invernizzi.

Tutti i dettagli, le classifiche complete e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola domenica 9 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA