Il presidente Buonfiglio a Lecco  «Canottieri fiore all’occhiello»
Da sinistra, Colombo, Benedetti, Alippi e il presidente Buonfiglio

Il presidente Buonfiglio a Lecco

«Canottieri fiore all’occhiello»

Canoa. La fucina di campioni ha ospitato il numero uno della Federazione. «La gestione di questa società, un esempio». Il Panathlon in cabina di regia

Non solo un semplice giro di rappresentanza, ma una visita sentita. Sincera. Ecco il presidente della Federazione Italiana di Canoa Kayak, Luciano Buonfiglio in visita al circolo Canottieri Lecco 1892, fiore all’occhiello della storia sportiva del nostro territorio.

La Canottieri, fucina di “stra-campioni” dello sport mondiale come Antonio Rossi (già avversario dello stesso Buonfiglio per la poltrona di presidente federale). L’occasione è stata la consueta conviviale del Circolo Panathlon di Lecco che si è tenuta l’altra sera proprio al ristorante della “Cano”. Così ecco il dirigente con un orgoglioso presidente bluceleste Marco Cariboni e la ds e allenatrice della sezione giovanile di canoa e canottaggio Maria Luisa Gilardi.

«Quando il presidente della Canottieri Lecco, Marco Cariboni chiama – spiega Buonfiglio - io non posso che rispondere. La credibilità di un circolo come questo non si costruisce in un giorno. E in questi anni ho potuto apprezzare come è stato gestito in modo impeccabile, perché oggi fare il presidente di un club non vuol dire fare solo rappresentanza, ma avere diverse competenze: giuridiche, amministrative, economiche, di relazioni sociali, di gestione del personale».

Tutti i dettagli e gli ultimi risultati dei nostri atleti, negli ampi servizi su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 11 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA