Il pilastro della difesa   che viene dalla serie B
Il difensore Angelo Rea in primo piano e subito dietro Luoni

Il pilastro della difesa

che viene dalla serie B

Calcio. Angelo Rea nuovo gigante del reparto, classe 1982, esperienza da vendere, è stato a Varese con Luoni. Rabbia agonistica già messa in campo contro il Rezzato: «Ci vuole questo atteggiamento per andare lontano»

Angelo Rea è il nuovo gigante della difesa bluceleste. Alto 1,87 per 85 chili, classe 1982, ha fisico ed esperienza da vendere. Ma, soprattutto, ha dimostrato con il Rezzato di avere tanta rabbia agonistica ancora in corpo. E contro la Romanese, che dovrà mettere la gara soprattutto sul piano fisico e atletico, servirà uno come lui.

Intanto Rea si gode, da agosto, le prime partite vere di questa stagione. Insieme all’amico Francesco Luoni.

«Abbiamo fatto un anno a Varese insieme in serie B. È stato bello ritrovarsi. Quest’anno mi sono sempre allenato, anche se ho lasciato la Vibonese a fine agosto, ma giocare è un’altra cosa. Per fortuna la mia voglia di far bene è grande. Con la squadra abbiamo preparato questa partita dopo aver affrontato una squadra forte, il Rezzato, contro la quale le motivazioni erano venute da sole».

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 9 dicembre. Nello stesso numero, altre due pagine dedicate agli incontri delle squadre lecchesi di basket, volley, rugby, pallamano e pallanuoto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA