Il Lecco si è iscritto in D

Erba la sede del ritiro

Ufficializzato l’inoltro della domanda in Lega

La preparazione sarà dal 27 luglio al 3 agosto ,ma non a Casargo come inizialmente ipotizzato. Gli allenamenti del ritiro erbese sul campo di Ponte Lambro - Servizio su La Provincia di Lecco di mercoledì 9 luglio.

Il Lecco si è iscritto in D Erba la sede del ritiro
Lo “sponsor” bluceleste Daniele Bizzozero
(Foto di foto menegazzo)

Il Lecco è ufficialmente iscritto al campionato 2014/15. Ne ha dato notizia ieri la Calcio Lecco con un comunicato stampa, ma soprattutto con le parole dello “sponsor” Daniele Bizzozero divenuto ormai factotum della società di via Don Pozzi.

L’imprenditore brianzolo, però, tra le righe, comunica di attendere, ora, le mosse della proprietà, ovvero del presidente Stefano Galati (e, in teoria, di Carlo Stocco, l’altro socio “desaparecido”).

«Tutto quel che ho promesso ho mantenuto – esordisce Bizzozero -. Oltre non vado anche perché non sono io il presidente del Lecco. Tocca ad altri, ora fare le proprie mosse».

Intanto c’è una prima notizia importante: niente ritiro a Casargo, in Valsassina, ma sulla sponda comasca. Il ritiro si svolgerà a Erba dal 27 luglio al 3 agosto sul campo della Pontelambrese, interamente in sintetico, e per la sistemazione alberghiera il Lecco ha scelto il prestigioso albergo Castello di Casiglio, che ha stretto una convenzione particolare con il Lecco.

Rimane aperto, invece, il discorso campi di allenamento. Bizzozero vorrebbe tornare a Valmadrera, ma l’approccio del presidente Stefano Galati con l’allora sindaco Marco Rusconi non fu dei migliori. Tra l’altro lui e l’allora amministratore unico Paolo Cesana, “tagliarono fuori” Antonio Rusconi che, invece, aveva mantenuto i campi valmadreresi disponibili fino all’ultimo, anche se c’erano parecchi insoluti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA