Il Lecco ci riprova al Bione  Ma Orzinuovi è un colosso
Il coach del Basket Lecco Massimo Meneguzzo da la carica ai suoi ragazzi (Foto by foto cardini)

Il Lecco ci riprova al Bione

Ma Orzinuovi è un colosso

Domenica sera sfida ai bresciani con tutti ex giocatori di serie A. Il coach Meneguzzo: «Abbiamo la panchina corta e sarà un’altra battaglia»

Reduce dalla prevedibile sconfitta in Friuli (87-65 al PalaBenedetti contro la fortissima Udine) il Basket Lecco esordisce sul parquet amico del Centro Sportivo del Bione (forse) questa domenica 4 ottobre con “palla a due” dalle ore 18, affrontando un’altra squadra fortissima (sulla carta): quell’Orzinuovi che la stagione passata fu sconfitta per ben due volte.

Il “forse” deriva dal fatto che, dopo i “rattoppi” praticati pochi giorni fa a spese della Sport Management società che gestisce il Centro Sportivo comunale lecchese al disastrato parquet del palazzetto, qualsiasi arbitro potrebbe prima dell’inizio della gara valutarlo come inadeguato ed annullare la sfida (con sconfitta lecchese a tavolino e punti di penalizzazione).

Questo in teoria. Nella realtà questa eventualità sembra abbastanza remota considerando l’impegno preso da Amministrazione Comunale e gestore di sistemare un nuovo parquet quanto prima. Promessa di cui la stessa Lega Pallacanestro è stata messa al corrente.

Sin qui la mera “politica sportiva”, poi l’incontro: «Abbiamo una panchina corta - ha spiegato il. coach Massimo Meneguzzo a giustificazione della pesante sconfitta friulana- con molti ragazzi del ’96 che si devono adattare sia ai ritmi di lavoro, che alla fisicità delle partite. Questa è una squadra costruita per il futuro ed in casa di una delle squadre più forti in assoluto non abbiamo retto che 25 minuti o poco più. Con Orzinuovi sarà un’altra battaglia».

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA