Il Lecco cerca gioielli   nella giungla Under
Ilario Guadagnin, portiere classe 1999, dalla Pro Patria. Arriverà in prestito via Bassano

Il Lecco cerca gioielli

nella giungla Under

Calcio serie D. Il coordinatore tecnico Mauro Brambilla traccia un primo bilancio del mercato targato mister Gaburro. «Abbiamo sistemato l’ossatura centrale, il portiere Guadagnin è un 1999, potremo sguinzagliare un over in più»

Mauro Brambilla, 50 anni, coordinatore tecnico del nuovo allenatore Gaburro, è soddisfatto.

È tutto l’ambiente, in questo principio d’estate, a entusiasmarsi per aver chiuso in pochi giorni quello che sarà lo “scheletro” della squadra. La spina dorsale, l’ossatura di un qualcosa che, nelle intenzioni, da bozzolo dovrà diventare crisalide (in ritiro) per arrivare a essere una bellissima farfalla in campionato. E volare verso la serie C.

Così, mentre uno a uno gli ex papabili allenatori del Lecco trovano panchine, Gaburro lavora insieme a Mauro Brambilla e quest’ultimo può affermare con serenità: «L’ossatura centrale è quella che ci interessava sistemare prima di ogni altra cosa. Partendo dai difensori Carboni, Malgrati e Merli Sala, per proseguire con i centrocampisti Segato, Moleri e speriamo anche Perez (anche se si sta ancora trattando, ndr), per chiudere poi con gli attaccanti Capogna e Lella».

Il portiere 1999 è trovato e si chiama Guadagnin: «Vero, ma stiamo valutando anche di prendere un portiere da una Primavera; oppure un 1999 o un 2000 che abbia esperienza in Serie D. Poi ci serve tra l’altro ancora un “over” come esterno».

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 18 giugno. Nello stesso numero un’altra pagina sul calciomercato delle squadre lecchesi dei campionati dall’Eccellenza alla Terza categoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA