Il “guerriero” bluceleste non ha dubbi:  «In campo sempre determinati»
Tutta la grinta di Merli Sala, il “guerriero” bluceleste

Il “guerriero” bluceleste non ha dubbi:

«In campo sempre determinati»

Ivan Merli Sala analizza lo stato della squadra in vista dell’anticipo di sabato - «Per ora abbiamo giocato con fame, senza sottovalutare nessun avversario»

Che guerriero. E che grinta. Di Ivan Merli Sala, difensore centrale del Lecco, puoi dire tutto, ma non che quando entra in campo non si noti. È irruento, pieno di energia, di voglia di vincere. Come altri, naturalmente, ma in lui, complice la sua grande fisicità, si nota di più. Il che non è male, per chi, come il tifoso bluceleste, ha sempre apprezzato non solo la tecnica ma soprattutto la grinta, in un giocatore.

A Stresa ennesima tappa della sua conferma come difensore roccioso e quasi insuperabile: «A Stresa abbiamo giocato la seconda se non la terza partita difficile su un campo completamente diverso dal nostro. Abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna sull’1 a 1 perché era difficile ribaltare la gara, ma ce l’abbiamo fatta».

Tra l’altro sia con Carboni che con Merli Sala accanto a Malgrati, la difesa bluceleste è diventata quasi imbattibile.

«Questa squadra ha una mentalità forte. Quando entra in campo con la fame giusta e la voglia di fare risultato, spesso è superiore alle avversarie. Non è vero, però, che c’è una fase migliore di altre. La difesa è buona ed è merito di tutti, non mio, ma l’attacco ne vogliamo parlare? È ottimo. E poi aspettiamo Fabrizio Carboni perché è partito veramente bene e questo Lecco ha bisogno di tutti i suoi uomini. Stiamo subendo poco, ma il merito va solamente al collettivo, non ai difensori in particolare».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 22 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA