Il derby è di Grattarola  con Petrella secondo
Matteo Grattarola sulla Beta si è imposto nella tappa d’apertura del campionato italiano

Il derby è di Grattarola

con Petrella secondo

A Genova la prima tappa del campionato italiano ha visto i due lecchesi ai vertici della massima categoria.

Sulle alture sopra Genova alla Madonna della Guardia presso il Park trial è scattata la 47a edizione del campionato italiano di trial per tutte le categorie. Una gara che visto in campo piloti che durante la stagione hanno cambiato marca di moto o Moto club ma che ancora una volta hanno confermato che lo sport del trial è sinonimo di spettacolo. E così la stagione 2021 comincia sotto il segno di Matteo Grattarola che firma la prima vittoria stagionale mettendo in chiaro le sue ambizioni per il tricolore.

Il pilota della Beta non ha avuto vita facile in una gara decisamente ben tracciata dove sbagliare era molto più facile che fare il percorso netto. Al secondo posto della categoria dei big ovvero la TR1 si è classificato Luca Petrella (Gas Gas) che lascia sul campo 47 errori contro i 42 del vincitore.

Nonostante le riaperture in programma oggi, diversi gli spettatori occasionali ma la fortuna della gara all’aperto e le mascherine sempre al loro posto non hanno messo in difficoltà gli organizzatori, ovvero lo staff del Moto club la Guardia che ha davvero fatto un ottimo lavoro, preparato con quasi un mese di anticipo sulla data in calendario di questa prima sfida tricolore.

Se Grattarola, Petrella e Tournour, ovvero i primi tre del campionato italiano 2020, erano seguiti con uno sguardo più attento, va sottolineato che per quanto riguarda il trial lecchese per la prima volta nella categoria TR1 erano tre i nostri rappresentati con il debutto proprio a Genova del giovane pilota di Chiuso Mattia Spreafico (Sherco) che ha chiuso con il nono posto in virtù di un problema tecnico che lo ha costretto a timbrare diverse volte le 5 penalità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA