Il capitano Tignonsini

avverte il suo Lecco

«No ansia da tre punti»

Aspettando la partita di domenica a Villafranca il bluceleste analizza il momento sì della squadra: «Giochiamo come sappiamo, poi faremo i conti»

Il capitano Tignonsini avverte il suo Lecco «No ansia da tre punti»
Il difensore bluceleste Stefano Tignonsini, a destra, durante un contrasto di gioco
(Foto di foto menegazzo)

Il Lecco va a Villafranca Veronese, domenica alle 14,30 (con diretta web su laprovinciadilecco.it) per vincere? Sì, però… Il capitano bluceleste Stefano Tignonsini oltre all’avversario intravede un altro pericolo sulla strada di un possibile, futuro, primato: l’ansia da risultato.

Da evitare quanto e più dei gol avversari (essendo “Tigno” un difensore centrale): «Sicuramente questo è un momento importante del nostro campionato. Come lo saranno, però, le partite che mancano a fine stagione. Vogliamo arrivare in fondo e non possiamo permetterci di sbagliare nulla. Ma non esiste la vittoria a tutti i costi, l’ansia da tre punti. Ci proveremo in tutti i modi a vincere a Villafranca per accorciare la classifica ma non dobbiamo perdere la tranquillità e la serenità che abbiamo in questo momento».

Saggezza da capitano

Tignonsini, insomma, non vuole spegnere gli entusiasmi. Vuol far sì che gli entusiasmi non travolgano il Lecco: «Dobbiamo andare a Verona per portare a casa un risultato positivo. Sarebbe veramente importante accorciare la classifica, soprattutto a livello psicologico, perché rimanere sempre a meno 6 o meno 9 era una dolce agonia. Vincendo vedremmo la meta più vicina. E poi vorremmo mettere un po’ di pressione anche a loro».

L’intera intervista su La Provincia di Lecco di sabato 13 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA