I consigli di mister Bertolini   «In serie C servono i muscoli»
Mister Bertolini festeggiato dai giocatori del Lecco dopo lo spareggio salvezza con l’Olginatese nel 2017

I consigli di mister Bertolini

«In serie C servono i muscoli»

L’ex allenatore bluceleste, ora vice di Zanetti in B all’Ascoli, fa anche i complimenti: «Il Lecco è stato grandissimo e sono certo che Gaburro saprà guidarlo bene anche in una categoria superiore»

Alberto “Bebeto” Bertolini è in serie B come allenatore in seconda di mister Paolo Zanetti all’Ascoli. Una promozione dal Sud Tirol e una grande sfida. Insieme a Roberto Gemmi, ex centrocampista del Lecco approdato in serie B come direttore sportivo del Pisa (che ha vinto lo spareggio contro la Triestina sabato scorso per la promozione), è il secondo bluceleste che è approdato nella serie cadetta. A Bertolini, cuore bluceleste, abbiamo chiesto un po’ di “consigli” sulla serie C che ha appena lasciato.

Il Lecco intanto ha confermato l’ossatura della scorsa stagione. Ha fatto bene? Bertolini non si sbilancia: «Non mi permetto di giudicare. Hanno un direttore sportivo bravo, un allenatore molto bravo, che è molto in sintonia con il direttore, per cui sono sicuro che sanno cosa stanno facendo. Hanno una categoria molto difficile davanti: una categoria fisica, dove non ci sono partite facili e il Lecco dovrà riprendere la sua tradizione in serie C».

L’articolo completo su La Provncia di Lecco in edicola domani, 12 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA