Grattarola campione italiano  È il settimo sigillo tricolore
Il valsassinese Matteo Grattarola

Grattarola campione italiano

È il settimo sigillo tricolore

Il valsassinese della Gas Gas vince in Val di Fassa e può già festeggiare. Il titolo con una gara d’anticipo - Un grande Luca Petrella al secondo posto

Ultimo sigillo per Matteo Grattarola (Gas Gas) che con una gara di anticipo conquista il Campionato Italiano Trial 2016 raggiungendo, come numero di scudetti tricolori, Donato Miglio e Fabio Lenzi a quota 7.

A Pozza di Fassa in Trentino il campione di Margno vince una gara dove non ha mai messo in discussione il suo successo totalizzando solo 15 errori. Una stagione magica per il “Gratta” che anche quest’anno conquista due titoli tricolori: quello sul percorso naturale e quello sugli ostacoli artificiali.

«È stata una gara bella e a tratti avvincente nonostante il percorso viscido del sottobosco - ha commentato il pilota di Margno al termine della gara- sicuramente una delle più belle di questa stagione -. Come obiettivo mi ero prefissato di conquistare la vittoria e così è stato, la mia strisciata vincente è a quota 20 ma spero di continuare ancora anche nell’ultimo appuntamento a Torrebelvicino in provincia di Vicenza nella gara del 2 di ottobre che chiuderà la stagione agonistica 2016».

Se Grattarola può sorridere del successo non meno felice è stato l’altro lecchese Luca Petrella che grazie al secondo posto si candida per il titolo di vice campione italiano alla sua prima stagione nella categoria TR1. Già nel primo giro Petrella junior era secondo in classifica con 12 errori ma nel secondo giro questa posizione ha vacillato per le 21 penalità pagate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA