Gironi, pausa di riflessione  Coppa Italia dal 21 agosto
Da sinistra, il dg Angelo Maiolo e il ds Domenico Fracchiolla

Gironi, pausa di riflessione

Coppa Italia dal 21 agosto

I ricorsi al Tar bloccano l’ufficialità dei raggruppamenti di serie C. Serviranno forse settimane.

Per l’ufficialità dei gironi di serie C (e contestualmente l’elenco delle avversarie del Lecco) per l’annata 2021-22 ci vorrà ancora una settimana, almeno.

Il discorso è semplice: con la pioggia di radiazioni, ratificate lunedì dal Consiglio della Figc, si è avuta l’inevitabile gragnola di ricorsi al Tar (Tribunale Amministrativo Regionale).

Hanno fatto ricorso tutte le escluse (Chievo compreso in B; al suo posto ripescato il Cosenza): Novara, Casertana, Carpi e Sambenedettese (la sesta, il Gozzano si era autoesclusa da tempo). Così per evitare di varare gironi con già le ripescate e riammesse rischiando di dover poi aggiungere i club che il ricorso al Tar lo dovessero vincere, la Lega Pro (d’accordo la Figc) ha deciso di temporeggiare.

Molto probabilmente il secondo step (in attesa che il Tar si pronunci sui cinque ricorsi) sarà quello di varare gironi con delle “X” al posto di alcuni nomi. Poi, al massimo verso la seconda settimana di agosto, ricevute o meno le sentenze del tribunale amministrativo, ecco i gironi completi con tutti i nomi. Il solito pasticcio all’italiana, insomma, che non esclude colpi di scena, con l’allargamento del numero di club in alcuni (se non in tutti) i gironi di terza serie. Il Tar ha i suoi tempi e, per quanto sollecitato, non potrà che sentenziare entro due o tre settimane (se va bene).

Da una competizione all’altra: si parli della Coppa Italia di serie C. Lo scorso anno, a causa della pandemia, la Lega Pro optò per la sospensione della competizione che torna però in campo questo anno. E le date sono state ufficializzate: si partirà con il primo turno domenica 21 agosto, per poi concludere il 5 aprile con la finale. Finale che prevedrà gare di andata e ritorno, la prima il 2 marzo e la seconda appunto il 5 aprile. Il secondo turno è previsto il 15 settembre; ottavi di finale il 3 novembre; quarti di finale il 24 novembre; semifinali di andata il 15 dicembre e di ritorno 19 gennaio.

Fino alle semifinali (non comprese) gara secca in casa della squadra sorteggiata. Dal primo turno saranno escluse le quattro squadre che partecipano alla Coppa Italia maggiore. La vincitrice della competizione sarà direttamente ammessa alla fase nazionale dei playoff di serie C.


© RIPRODUZIONE RISERVATA