Gheza scende in campo  «Ce l’hanno con il Lecco  Ma la D è cosa certa»
L’assessore allo sport del Comune di Lecco, Stefano Gheza (Foto by Foto Menegazzo)

Gheza scende in campo

«Ce l’hanno con il Lecco

Ma la D è cosa certa»

Parla deciso l’assessore allo sport del Comune: «Per la Lega Pro, discreditati in Covisoc da terze persone Fidejussione? Meregalli ha garantito pure con casa sua»

«La Lega Pro mi pare difficile da ottenere, ma la D è una realtà». Parola dell’assessore Stefano Gheza che, nonostante sia in vacanza in Sardegna, non si è mai disinteressato dell’affare Lecco. E anche se l’amministratore Sandro Meregalli è sempre più irrintracciabile (ma in sede lo si è visto più volte), per la stampa, secondo Gheza il Lecco non è “spacciato”.

Tutti contro

L’assessore, un po’ a sorpresa, si sbilancia e dichiara: «La Lega Pro sarebbe ostacolata da qualcuno che ha chiamato direttamente a Roma per informare la Covisoc di tutte le situazioni debitorie, pesanti, pregresse. Sarebbe la Covisoc, oggi come oggi, a dare un giudizio assolutamente negativo. Come a dire: non lo ripescate perché è destinato a fare una brutta fine. Il che non mi pare corretto, ma, a quanto mi ha riferito Meregalli che ho sentito persino a mezzanotte di venerdì, sarebbe così. Eppure la documentazione è pressoché completa, fidejussione compresa. Ora farà gli ultimi passi per riuscire a portare a casa la Lega Pro, ma mi pare difficile».

Obiettiamo sul fatto che, al di là delle maldicenze ci siano delle mancanze nella domanda di ripescaggio. E che, comunque, sui conti si è scritto tanto e chiunque potrebbe sapere che il passato è un “debito” unico.

«Sul passato non commento – taglia corto Gheza -. Ma la fidejussione, per dire quanto Meregalli si stia “sbattendo” per il Lecco, c’è ed è stata presentata personalmente da lui che ha messo a garanzia addirittura casa sua… Più di così non penso possa fare eppure quest’uomo è costantemente sotto attacco».

L’intera intervista su La Provincia di Lecco in edicola sabato 30 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA