Fontana ancora regina
dei 500 olimpici

Short track. Nella sua gara, Arianna conquista la decima storica medaglia forgiandola col metallo più prezioso. Una lunghissima storia di successi, forza e tanta determinazione «È stata la vittoria più bella della mia carriera»

Fontana ancora regina dei 500 olimpici
È fatta: Arianna valica la linea del traguardo ed è prima

Arianna Fontana se non ci fosse bisognerebbe inventarla. Arianna è sempre più nella storia dello short track e delle Olimpiadi invernali, e l’oro di ieri resterà negli annali dello sport italiano e mondiale.

Con la sensazionale vittoria sui 500 metri, Arianna ha portato a dieci il bottino delle sue medaglie nei Giochi. L’atleta azzurra riesce a difendere il titolo conquistato al Pyeongchang grazie a una prestazione emozionante ma condita anche da una prima partenza falsa che ha infuso in lei maggiore carica agonistica.

«È stata la vittoria più bella della mia carriera», racconta nel dopo gara la campionessa di Polaggia. Al primo via, l’azzurra era caduta nella curva iniziale dopo un contatto con Suzanne Schulting: «Meno male che ho sentito il fischio e quindi abbiamo rifatto tutto daccapo. Già stavo rivedendo i fantasmi della caduta di Sochi». Al secondo sparo, l’olandese parte forte e va al comando, ma poco prima della campana la Fontana effettua il sorpasso decisivo.

Tutti i dettagli e tante altre foto, nelle due pagine speciali dedicate allo storico oro di Arianna, su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 8 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA