Europei marathon in Slovenia

Bonacina finisce con i migliori

Un ottimo quinto posto nel K2 senior con il cremonese Vincenzi. Felice il ventunenne della Canottieri Lecco: «Sì, siamo molto contenti»

Europei marathon in Slovenia Bonacina finisce con i migliori
Alessandro Bonacina della Canottieri Lecco
(Foto di foto menegazzo)

Fresco della maturità conseguita al liceo scientifico, il canoista lecchese Alessandro Bonacina ha fatto centro agli Europei di canoa marathon andati in scena nel week end a Bohinj.

L’incantevole località slovena, incastonata tra le alpi orientali, ha ospitato una rassegna continentale che ha visto il giovane atleta della Canottieri Lecco (1994) gareggiare nel K2 Senior. Al cospetto di atleti ben più esperti, Bonacina ha chiuso con un più che onorevole 5° posto la sua lunga corsa in compagnia del cremonese Filippo Vincenzi, altro giovane classe ’92, di due anni più grande del canoista bluceleste.

Una buona prestazione

Ebbene, l’armo azzurro ha tagliato il traguardo in 2 ore, 3 minuti, 35 secondi e 81 centesimi, a soli 10 secondi dai francesi arrivati quarti alle spalle di Spagna 1 (2h01:18.42), Ungheria (2h01:18.79) e Spagna 2 (2h01:24.96).

Vincenzi e Bonacina si sono lasciati alle spalle altri 14 equipaggi. Tra cui la temibile barca britannica, che si è invece dovuta accontentare del 7° posto alle spalle pure del Belgio.

«Siamo molto contenti - racconta Bonacina di ritorno a Lecco - perché il livello della gara era alto. Puntavamo ad arrivare a metà classifica, ma fin dalla partenza ci siamo attestati nel gruppo di testa. I primi tre equipaggi erano veramente forti e fino a metà gara siamo riusciti a stare a 20 o 30 secondi da loro. Poi abbiamo perso un po’ di terreno ma siamo sempre stati nel primo gruppetto di inseguitori. Siamo contenti perché tutto è filato liscio e abbiamo fatto la gara che volevamo fare. Anche i trasbordi sono andati bene e mi sono trovato davvero bene col mio compagno di barca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA