Ecco il ritorno in acqua   della Pallanuoto Lecco
Coach Mario Velsanto (accovacciato) dà istruzioni ai suoi ragazzi

Ecco il ritorno in acqua

della Pallanuoto Lecco

Mario Velsanto, l’allenatore delle squadre blucelesti, fa il punto della situazione.

La Pallanuoto Lecco è pronta a tornare a far parlare di sé. Dopo le tante difficoltà legate alla pandemia, la società bluceleste è riuscita nelle scorse settimane a riportare in acqua i propri atleti nella piscina del Centro Sportivo Bione e ora si avvicina anche l’esordio stagionale in un campionato, anche se solo per la formazione femminile di B.

«Purtroppo questo Covid ci ha un po’ tagliato le gambe, sia perché non abbiamo potuto fare attività per tanti mesi, sia perché tanti ragazzi hanno abbandonato» spiega coach Mario Velsanto, allenatore delle squadre blucelesti dopo essere stato uno dei migliori marcatori dell’ultimo decennio della prima squadra maschile lecchese.

«A livello giovanile al momento abbiamo le squadre Under 16 e Under 18 che sono tornate ad allenarsi solo con il ritorno in zona gialla della Lombardia. Purtroppo tra quarantene legate alla scuola e qualche titubanza di alcuni genitori, agli allenamenti abbiamo una ventina di ragazzi. Siamo comunque felici che questi abbiano aderito con gioia alla nostra proposta, messa in pratica per cercare di dar loro la possibilità di fare sport dopo tanto tempo perché sappiamo quanto ci tengano».

Qualche difficoltà numerica anche a livello di prime squadre. Delle due maschili ne è di fatto rimasta una sola, come spiega Velsanto: «La squadra Fin di Promozione si sta allenando, ma non si sa niente in merito alla possibile partenza del campionato. La Fin ha dato la sua disponibilità e noi anche, poi bisogna vedere quante squadre si iscriverebbero. La squadra che invece avrebbe dovuto partecipare al campionato organizzato Pallanuoto Italia è ferma perché l’attività era stata consentita solo ai tesserati Fin».


© RIPRODUZIONE RISERVATA