Di Stefano, vuole sfondare

«A Lecco per crescere»

Al suo esordio sabato ha ben figurato in difesa - «Ero un po’ teso e non sono ancora in piena forma Mi ha aiutato molto Tignosnini, è un grande»

Di Stefano, vuole sfondare «A Lecco per crescere»
Niccolò Di Stefano in azione all’esordio in campionato

È un ragazzo volonteroso e che spera di sfondare nel calcio. I numeri li ha e qualcuno l’ha messo in mostra sabato scorso contro il Mapello. Stiamo parlando di Niccolò Di Stefano, il giovane difensore classe 1995, che ha sostituito il pari età Luca Aldeghi all’esordio in campionato.

Lui, alto 1,90 per 77 chili, si vede che ha più dimestichezza con i terreni da gioco che con i giornalisti. Ma questo è solo l’inizio di una, si spera, fulgida carriera.

«Vengo da Villa Guardia, Como. Ho fatto le giovanili del Como per quattro anni e per sei anni sono stato all’Inter fino ad arrivare in Primavera la scorsa stagione (passata metà all’Inter e metà a Varese). Quindi quest’estate mi sono svincolato con l’Inter ed…eccomi qua».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani mattina, 10 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA