Di Nunno: «Il mio sogno

è rivedere la gente allo stadio»

L’amministrato delegato fa il punto su di una situazione difficilissima, in attesa del Consiglio della Figc

Di Nunno: «Il mio sogno è rivedere la gente allo stadio»

(Foto di Paolo Di Nunno)

Paolo Leonardo Di Nunno, amministratore delegato del Calcio Lecco, vorrebbe tornare a vedere il pubblico sugli spalti. Per lui questo non è calcio, a prescindere da quel che deciderà il Consiglio federale della Figc domani.

Tutto il resto, per lui, sono chiacchiere: «Adesso c’è la riunione e vediamo cosa succederà. Tante squadre hanno già mandato a casa i giocatori per cui sarebbe difficile riprendere. I play-off? A noi non è un discorso che interessa. Siamo fuori da tutto, per cui, stiamo solo a osservare. Dal 21-22 cominciamo a mandare a casa i giocatori anche per fare scattare la cassa integrazione. Il Padova, il Palermo, il Bari e altre vorrebbero fare gli spareggi. Facessero quello che vogliono. Il Piacenza ha mandato già via i propri giocatori. Senza pubblico né sponsorizzazioni, non si sa come fare. Vediamo se la Lega darà una mano. Ma è questa la mia unica preoccupazione».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 19 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA