Da Lecco alla Valtellina,  Corsa in solitaria di 150km
L’ultramaratoneta di Olginate, Roberto Crippa

Da Lecco alla Valtellina,

Corsa in solitaria di 150km

L’ultramaratoneta di Olginate Roberto Crippa scatterà dal centro città e arriverà a Bormio - «Mi alleno da un anno, una sfida nata per pura passione»

Correrà per 150 km filati, su e giù. Fra i bricchi più aspri, i boschi più spettacolari, sulle vie più antiche e moderne. Lo farà, affrontando un dislivello complessivo fra i 1500 e i 2000 metri, con l’unico supporto logistico di suo figlio Julien (che lo seguirà in bici).

Partirà dal centro di Lecco, arriverà a quello di Bormio. Lui è Roberto Crippa da Olginate (classe 1966), giornalista professionista a “La Provincia”; a lungo nerista, appassionato di sport per istinto. Lui che una vita fa fu difensore delle giovanili dell’Olginatese, quindi runner da ragazzo per diletto, poi da bersagliere a militare, con una passione esplosa sempre più intensamente, da un anno ha cominciato ad allenarsi per questa impresa.

Spiega: «Per aprire un nuovo percorso “trailsostenibile”, unendo con un unico tracciato il centro di Lecco con il centro di Bormio, partendo di corsa da Laghi e Prealpi, per arrivare in Alta Valtellina, nel cuore delle Alpi, un filo che unisce le province di Lecco e Sondrio”. E compiere un’impresa a limite delle possibilità: correre tre maratone e una “mezza” non-stop. Attraversando e inaugurando pure (e finalmente) il sospirato “Sentiero del Viandante” (tratto escursionistico che presto unirà Lecco ad Abbadia Lariana).

Guarda il video dell’Ultratrail Lecco-Bormio:

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 8 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA