Casateserogoredo “ripescata”  È un ritorno nell’Eccellenza
La gioia dei casatesi dopo una vitttoria nell’emozionante finale dello scorso campionato (Foto by foto cardini)

Casateserogoredo “ripescata”

È un ritorno nell’Eccellenza

Adesso è certo, in categoria sarà uno storico quartetto di lecchesi. Il presidente Sassella: «Sono entusiasta, avevamo dimostrato di valere»

Adesso è ufficiale. La Casateserogoredo è ripescata in Eccellenza e andrà così a completare uno storico poker tutto lecchese nell’élite del calcio regionale. Sconfitta dalla Luciano Manara nel 2° turno dei playoff, la società brianzola è stata ora premiata con un ripescaggio reso possibile dalla riammissione della Folgore Caratese in Serie D.

E così, se i monzesi festeggiano l’immediata risalita nel panorama nazionale, la Casateserogoredo celebra un ritorno in Eccellenza atteso per quasi vent’anni. Era infatti il 1998 quando l’allora Casatese era retrocessa in Promozione, senza più riuscire a risalire. Fino a ieri.

È giustamente euforico il presidente Gianni Sassella, che vede così realizzarsi un sogno: «Sono entusiasta di questa cosa - commenta – perché l’Eccellenza era il nostro obiettivo e l’abbiamo raggiunto. Certo, vincerlo sul campo è molto più bello, ma nulla toglie che eravamo lì e la squadra ha dimostrato di essere all’altezza di vincere il campionato. Ci è sfuggito di mano per un paio di incontri. Chiaramente adesso, visto il premio che ci è stato concesso, dovremo essere all’altezza di onorarlo. Già eravamo entusiasti di partire molto carichi per cercare di vincere la Promozione. Con questo lo saremo ancora di più. Anche il nuovo mister Alessio Vianello è entusiasta e mi sento tranquillo di poter affrontare questa nuova categoria».

Ampio servizio su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 7 agosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA