Cantù fa il record di pubblico Ma  il derby va a Milano
Culpepper contro Cinciarini (Foto by Butti)

Cantù fa il record di pubblico
Ma il derby va a Milano

Tantissima gente a Desio per il big match della giornata: finisce 93-98

Si gode il record assoluto di pubblico (6.297 spettatori) la Pallacanestro Cantù ma è costretta a soccombere nel derby casalingo contro Milano. Finisce con l'EA7 a imporsi comunque di misura con il pèunteggio di 98-93. Top scorer Smith con 26 punti a referto, 15 dei quali nel solo ultimo quarto.

Primo quarto equilibratissimo, con massimo vantaggio di due lunghezze ed esterno di tre. Quantomeno sino a tre decimi dalla sirena quando Bertans infila la beffarda tripla del 18-24.

Cantù resta appiccicata a Milano sino al 15' sul 30-33, quando l'accoppiata Smith-Culpepper ha realizzato 20 punti del bottino Red October. Nella seconda parte del quarto l'EA7 allunga in maniera più decisa (32-41 al 17') per poi andare all'intervallo lungo avanti di 9 (43-52). In doppia cifra da una parte Culpepper (13) e dall'altra Goudelock (11).

Tocca il +13 l'Olimpia in apertura di terza frazione e conduce con una margine sempre in doppia cifra sino agli ultimi minuti del quarto, quando Cantù recupera sul 63-68 al 28'. Ma è solo un attimo perché nell'ultimo spiccio di gara l'EA7 entra in vantaggio di 11 (63-74).

Sprofonda a -17 (63-80) la Red October al 31', ma non crolla recuperando sino al 72-80 a 6'20” e all'80-88 a 3'40” dalla conclusione. Addirittura, a 2'40” è 85-89 e a 1'30” 86-92, ma due triple di Goudelock chiudono definitivamente la gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA